IL FILO D’ARGENTO

Quell’elisir così raro: l’Entusiasmo

Era arrivato l’inverno e la comunità si apprestava ad affrontare prove particolari: si era chiuso un primo settenario di attività e se ne apriva un altro denso di iniziative e di crescenti impegni. Il gruppo, sostanzialmente unito, conteneva le piccole crisi che affioravano nelle singole personalità cementandole con un accresciuto spirito di fratellanza; eppure un sottile senso di smarrimento sembrava talvolta insinuarsi nell’animo di alcuni tra i membri più sensibili all’incedere degli eventi.

Fu per questo che Cesare decise di andare a trovare Hermes, l’amico dei momenti difficili; e in un’alba fredda e nebbiosa prese a salire verso il rifugio solitario dove sapeva lo avrebbe trovato. Fu costretto a bussare più volte prima che Hermes, intento a meditare, gli dicesse di entrare, invitandolo con un amichevole: Vieni a sederti accanto a me, davanti al fuoco.

Cesare, sorpreso per essere stato riconosciuto ancor prima di essere visto, entrò dicendo: Sono venuto a disturbarti senza sapere cosa chiederti di preciso…

Hermes: Nessun disturbo da chi ha bisogno di ritrovare un pò d’entusiasmo, perché credo sia questo il motivo della tua visita.

Cesare, quasi riflettendo ad alta voce, confermò: Non ci avevo pensato prima, ma è proprio la qualità che in questo momento è più carente nel nostro gruppo.

Hermes, fissando un grosso ciocco che ardeva nel focolare, disse: Non c’è da meravigliarsi, visto che l’entusiasmo è un elisir molto raro che nasce solo nel profondo del cuore di chi ha intuito il senso del servizio verso il mondo. È paragonabile a un sottile fuoco che riesce a purificare e a rendere produttiva qualsiasi iniziativa, tanto che possiamo affermare che esso rappresenta una fonte inesauribile di energia, anche se attualmente poco usuale nella nostra società, troppo egocentrata e depressa per attingere a tale tesoro. Infatti tutti noi, pur apprezzandone teoricamente il valore, non utilizziamo l’entusiasmo con la continuità e la consapevolezza necessaria, considerandolo per quello che realmente è: il vero carburante del Pianeta, la sola fiamma che crea il futuro della vita. Basta guardare come vive chi ne è privo: di solito vegeta senza creatività e senza domani, appiattito nelle abitudini e nei condizionamenti quotidiani, guidato dalla sola forza d’inerzia di un passato senza speranza. Al contrario, chi vive con entusiasmo è “ispirato in Dio”, dall’etimologia del termine, e agisce con un’intensità e una potenza fuori della norma, spinto da quella carica particolare che da sempre rappresenta il nutrimento segreto dei grandi creativi.

[ Leggi tutto ]

COSA C’È DI NUOVO

Costruiamo un Tempio Nuovo, dentro di noi

Collegare Cielo e Terra da oggi spetta all’Anima

Notre Dame la sera del 15 aprile (foto: Time.com)

Inutile soffermarmi a descrivere la profonda impressione e i sentimenti provati davanti alle immagini trasmesse nella serata del 15 aprile: senso di impotenza, di fine, di morte… Per certo sentimenti provati da tutti noi.

Ma a un certo punto, dopo il primo momento di impatto, ho riconosciuto che si faceva strada in me anche un altro tipo di sentimento e di pensiero: una sensazione che stesse accadendo qualcosa che non aveva solo un significato distruttivo, ma che aprisse invece la strada a qualcosa di nuovo, ormai pronto per venire alla luce. Sono perciò rimasta lì, davanti allo schermo e alle voci concitate dei commentatori della televisione, con questo doppio filone di percezioni.

In particolare mi ha colpita il crollo del pinnacolo più alto, che si piegava su se stesso e cadeva avvolto dalle fiamme; fiamme che non venivano dall’esterno ma che salivano da dentro, particolare non irrilevante. In quel momento ho avvertito che si compiva sottilmente qualcosa di grande e di ineffabile, un evento fermato in quel preciso istante, eppure un evento che segnava la fine di un’epoca e l’inizio di un’altra.

Nei giorni successivi alle mie riflessioni si sono aggiunte quelle condivise con molti altri amici, sia della Comunità che da altre parti del mondo, che ora voglio provare a sintetizzare.

[ Leggi tutto ]

DA NON PERDERE!

Un momento importante di “attività di gruppo“, al quale tutti possiamo partecipare

Il 15 maggio 2019,

durante il raduno annuale dei centri olistici a HOLLYHOCK, in Canada, i partecipanti mediteranno insieme, e la meditazione sarà trasmessa dal vivo nella pagina facebook Hollyhock (https://www.facebook.com/HollyhockLife/) e della rete dei centri olistici, usando Facebook Live.

Le persone e i centri di tutto il mondo sono invitati a partecipare, tenendo nello stesso momento una meditazione nella loro sede, collegandosi al livestream per seguire la meditazione guidata da Hollyhock.

“L’intento è quello di collegare cuore-a-cuore per tessere il cuore globale dell’umanità e armonizzare i nostri numerosi battiti del cuore prima di portarci in risonanza con il battito cardiaco di Gaia.
Questa è un’opportunità per identificarci consapevolmente nel Pianeta Vivente e sperimentare noi stessi come aspetti intimi e integrali della vita in evoluzione di Gaia.”

Unirsi a questa meditazione può essere un modo per partecipare più pienamente all’evoluzione della vita del pianeta.

L’avvio del collegamento in livestream è programmato, in Canada, per le 8,55 am – vale a dire, in Italia, alle ore 17.55.
La meditazione vera e propria inizierà alle 9.15 am (18.15 ora italiana).

[ Leggi tutto ]

Assemblea Annuale del Wesak

Incontro di sintesi e programmazione, riservato ai soci

Siamo così immersi nelle tante e diverse occupazioni che una vita di gruppo tanto complessa richiede, che sentirne raccontare una volta l’anno in modo ordinato può essere utile per averne un’idea più globale. Tuttavia ritengo più corrispondente all’essenza della Comunità non porre l’attenzione solo su ciò che essa fa nel mondo delle forme, ma soffermarmi più su ciò che la Comunità è, e di cui dobbiamo ri-parlare più e più volte per non scordarcelo.”  (tratto da: Wesak 2018 – Relazione programmatica del Presidente, Marina Bernardi)

Anche quest’anno ci incontriamo per parlare di ciò che abbiamo fatto e di ciò che pensiamo di fare, ma  soprattutto di ciò che siamo e vogliamo essere.

Vi aspettiamo il 19 maggio, alle ore 15.00, all’Aula della Cultura

EVENTI & CO

Possiamo diventare responsabili del destino del nostro Pianeta?

Se guardiamo a ciò che la Terra sta vivendo attualmente e a ciò che stiamo facendo a noi stessi come razza umana, può essere difficile parlare in modo convincente di una nuova Civiltà.
Eppure, individui e gruppi in tutto il mondo stanno attivamente cercando di ancorare e manifestare una nuova dimensione della Vita: la coscienza di gruppo.
All’incontro The Planet Within, opereremo come un laboratorio vivente per esplorare ogni dimensione della Vita con una precisa intenzione: vivere e ancorare l’esperienza della coscienza di gruppo come un portale verso una nuova Cultura.

SERVIZIO IN COMUNITÀ

1° Maggio, Festival del Servizio

Cari Amici residenti e non residenti,  che ne dite quest’ anno di festeggiare il Maggio e i giorni seguenti con Noi?
Questa la proposta*, aperta a tutti:

  • 1 maggio – “Festival del Servizio“, dalle 10.30 e sino alle 16.30, a Casa della Pace – iniziativa a cura dell’ area Servizio/Risorse.
    Faremo insieme il “Percorso Vita”, ideato da Sergio e composto da 14 stazioni, nato per riflettere sul senso del nostro “Essere nel mondo,  in particolare come servitori”. Per l’occasione condivideremo le nostre esperienze sul tema del Servizio al Pianeta, seguendo l’evocazione delle frasi scritte ad ogni stazione.
    È previsto pranzo al sacco in autonomia. Necessaria la prenotazione entro il 24 Aprile .
  • 2  maggio – “Seminiamo la Vita“: Servizio per MaestroOrto e per i Giardini: rigeneriamo la Terra e mettiamo a dimora semi e piante di nuova vita.
  • 3 maggio – “Comunione con i Regni di Natura” ore 9.30 a Casa della Pace – con passeggiata silenziosa a cura dell’area Natura e Paesaggio.

Portate nel cuore questa iniziativa e, se vi sentite attratti, chiamate il 3481167040 (Cristina) per informazioni, logistica e prenotazioni – entro il 24 Aprile.  

NB. Per chi viene da fuori è possibile pernottare presso il centro “S.Michele” (posti disponibili per circa 10 persone) già dal 30 Aprile, con uso cucina (spesa e pasti in autonomia).

_______________________________
A cura di: Cristina, Rico, Fiorenza e Paola. 

IN SINTESI: BIMESTRE MAGGIO – GIUGNO


Il Sentiero della Libertà
26-28 aprile


Festival del Servizio
01-03 maggio

Noviluni


Novilunio Taurus
5 maggio h. 00.47


Visita Guidata
5 maggio


Celebrazione del Wesak
16-19 maggio

Pleniluni


Plenilunio Taurus
18 maggio h.23.12


Assemblea annuale dei Soci
19 maggio ore 15.00


Insieme!
25-26 maggio

The Planet Within International Conference


Incontro co-creativo
29 maggio – 2 giugno

Noviluni


Novilunio Gemini
3 giugno h. 12.03


We are the Path
5-7 giugno (in English)


Kreative Meditation
5-7 giugno (auf Deutsch)


Visita Guidata
9 giugno


A Course in Group Focalisation
9-15 giugno (in English)


Psicogiardinaggio
15-16 giugno

Pleniluni


Plenilunio Gemini
17 giugno 10.32

LEGGI & PRINCIPI

Legge dell’Attività di Gruppo

Quale simbolo della Legge dell’Attività di Gruppo visua­lizziamo un gruppo di uomini che si accinge a costruire un tempio e noi siamo fra questi.

La Legge dell’Attività di Gruppo è la legge fondamentale della Nuova Era. Vale perciò la pena di rifletterci ulteriormente.
Finora l’Umanità procedeva, nel compito di trasformare sé stessa e il mondo, con l’impegno dei singoli che, individualmente o guidati da qualche illuminato, intuivano ed esprimevano i nuovi modelli di vita.
Nell’Era dell’Acquario, che sta entrando in manifestazione, questo processo di rinnovamento è necessariamente accelerato e sarà realizzato con la focalizzazione dell’attività dei singoli nella struttura di gruppo.
Questo avviene già spontaneamente a livello fisico ed emotivo nel ‘gruppo-famiglia’, a livello mentale in alcuni gruppi di collaboratori e ricercatori, a livello spirituale in alcuni gruppi religiosi e monastici.
Oggi questa modalità rappresenta un preciso riferimento operativo che garantisce l’integrazione del gruppo al di sopra di eventuali diffluenze individuali emotive e mentali, basandosi sul proposito collettivo che unifica indissolubilmente ciò che vi è di essenziale in ogni essere umano. Questa Legge richiede studio, comprensione e allenamento costante per essere correttamente applicata, una vera e propria scienza dei rapporti umani.

[ Leggi tutto ]

Traccia audio
Leggi & Principi

Attività di Gruppo
21 aprile – 20 giugno.