Essere Leader

Al cuore della questione

La leadership è l’arte e la scienza del creare il futuro

 

IL PROGETTO VOLONTÀ

Uno dei pionieri del movimento transpersonale, Stan Grof, negli ultimi anni ha parlato di “urgenza spirituale”. L’urgenza spirituale risponde alla domanda fondamentale:

Di cosa ha bisogno il mondo?
Perché?

Grazie alla collaborazione con la Comunità di Etica Vivente il 25, 26 e 27 Gennaio 2019 terrò per la prima volta presso la Comunità un Corso Intensivo sulla leadership per il futuro, rivolto ai giovani adulti (20-35 anni).

L’obiettivo dichiarato è supportare un gruppo selezionato di giovani – potenziali “creativi culturali” o “cambiatori del mondo” – a creare per la propria vita (e per coloro che sono coinvolti in esso) un futuro che altrimenti non sarebbe avvenuto.

Di questo si occupa la leadership: essa è l’arte e la scienza del creare il futuro.

Ho cominciato a lavorare su questo tema più di 6 anni fa, quando per la prima volta mi imbattei in una serie di “documenti” relativi all’ultima eredità di Roberto Assagioli – il padre della Psicosintesi: il Progetto Volontà.

Prima di morire infatti, Roberto Assagioli continuò sistematicamente a parlare della necessità di creare l’opportunità affinché un “gruppo internazionale di giovani” potesse lavorare sulla volontà, per contribuire in modo significativo a una svolta del futuro del mondo.

 

LA CARENZA DELLA LEADERSHIP NEL MONDO

Ritornando alla domanda fondamentale di Stan Grof, il Progetto Volontà punta dritto a una risposta. Far sì che una nuova generazione di esseri umani possa esercitare la volontà personale e transpersonale, per alterare il proprio futuro e quello del sistema più grande di cui sono parte, è il nucleo essenziale.

In parole più semplici, in relazione al futuro della nostra vita personale – e al tempo stesso al futuro del mondo – la leadership è il cuore della questione.

La leadership è al cuore della questione del mal-funzionamento della nostra vita personale. Le sue parole chiave – autenticità, impegno, scelta, responsabilità, futuro, progetto, chiarezza, valori ultimi, azione – sono proprio i criteri che fanno la differenza nella qualità della vita.

Tutte le aree di sofferenza della nostra vita sono – nella loro riduzione ultima – aree in cui viene a mancare l’esercizio della nostra leadership (cioè la capacità di creare un nuovo futuro per queste aree).

Ma la leadership è al tempo stesso al cuore della questione del mal-funzionamento del mondo.

È chiaro che la cosa che più sta mancando
nel mondo è la leadership.

La leadership manca ovunque, trasversalmente, in qualsiasi settore:

  • Nella vita individuale (a livello di persone che sono in grado di vivere la propria vita efficacemente – con chiarezza, potere, passione e vitalità).
  • Nelle organizzazioni, istituzioni, comunità, paesi, conglomerati, ecc.
  • In termini di modelli esemplari individuali e collettivi.

 

LA NATURA DELLA LEADERSHIP

Più di duemila anni fa, il matematico Archimede disse: “Datemi un punto d’appoggio, e solleverò il mondo”.

Qual è il punto d’appoggio della nostra vita?

Qual è il punto d’appoggio per il mondo?

Cos’è che più manca nella vita individuale e nel mondo?

E se è la leadership, in che modo lo è?

Potremmo dire così:

La cosa che più manca per
far funzionare il mondo e la nostra vita

(e quindi: ciò che più farebbe la differenza
nella nostra vita e nel mondo)

sarebbe una svolta e una trasformazione
nel nostro modo di essere un “essere umano”

La natura della leadership è che riguarda non un cambiamento, né un miglioramento né un’alterazione della personalità.

Riguarda piuttosto una “svolta” (cambio di visione) e una “trasformazione” (alterazione dell’essere) nella configurazione del nostro Io.

Questo è indubbiamente ciò che maggiormente farebbe la differenza.

Il Corso “ESSERE LEADER” è progettato e disegnato su questo scopo, e questa serie di articoli sono stati scritti per darti un assaggio di questo insieme di idee, principi e prospettive non convenzionali – e spesso contro-intuitive.

Sono una opportunità per cominciare vedere per te stesso se e in che modo ti risuonano…

Se aprono o chiudono possibilità rispetto al tuo “futuro possibile”…

 

Mauro Ventola

 

 

2019-01-08T11:50:47+00:00 dicembre 18th, 2018|

Leave A Comment